vandali

S. Rocco, spariti i lumini in chiesa

Villazzano Tre, strappato il Vangelo. Furti anche al cimitero di S. Bartolomeo

TRENTO. Chiese e cimiteri non si salvano da azioni di ladri e vandali. Di episodi in questo senso le cronache abbondano. Dal ladro seriale dell’elemosina, di qualche anno fa, fino a quelli che agiscono su commissione per impossessarsi di opere d’arte da rivendere sul mercato. In questo caso, ieri alla chiesa di San Rocco a VillazzanoTre, c’è stato chi si è «accontentato» di rubare i lumini sotto i quadri della via Crucis, dimostrando più l’imperante malcostume di chi si appropria di beni pubblici, per il solo gusto di farlo indipendentemente dal valore dell’oggetto. Ma per non farsi mancare niente, chi si è intrufolato in chiesa prima della messa domenicale ha anche strappato delle pagine del Vangelo posto sul leggio.

Come risaputo, nemmeno i cimiteri sfuggono alle mire di ladri improvvisati. Oltre a quello civico, dove è successo spesso che spariscano fiori e oggetti lasciati sulle tombe, ora gli episodi di questo tipo si sono verificati anche a San Bartolomeo. Sono spariti infatti gran parte degli annaffiatoi e nemmeno i fiori sulle tombe vengono risparmiati. Furti odiosi, di chi non ha rispetto del dolore di chi ricorda i propri cari.